Forum per l'Italia

Si è conclusa oggi la due giorni "Forum per l'Italia", un momento per tracciare insieme a dirigenti e militanti da tutta Italia il futuro del Partito Democratico.

Questo è l'ultima iniziativa in ordine cronologico a cui ho partecipato.

Qualche tempo fa, un simpatico hater, commentando un post in cui parlavo di un'iniziativa fuori Monza a cui andai, mi scrisse che era solo un modo per fare una gitarella.

Ovviamente non concordo con lui. Penso siano momenti veramente importanti.

Vi dico perché.

Queste sono le occasioni che abbiamo per confrontarci con persone provenienti da tutta Italia sulla società, sui problemi del nostro Paese e del nostro Partito, sono i momenti di confronto, di analisi politica, di sintesi programmatica.

Non solo.

In queste occasioni abbiamo modo di trovarci con amici provenienti da esperienze diverse e fare rete.

Fare comunità.

Anche così si costruisce una comunità democratica: parlando di futuro e abbattendo (o almeno accantonando) le divisioni interne.

"La storia non dovrà raccontare che mentre la democrazia vacillava, la sinistra si gingillava con le proprie insopportabili e grottesche divisioni." (tratta dall'immenso intervento di Walter Veltroni)