Giorgio Gori per la Brianza

Ieri è stata una giornata molto intensa.

Il candidato alla presidenza di Regione Lombardia Giorgio Gori ha fatto tappa in Brianza per conoscere le criticità e le eccellenze della nostra provincia.

Il tour, organizzato dal PD Monza Brianza, è partito da Arcore dove abbiamo visitato Villa Borromeo d'Adda, splendido esempio di recupero tramite partenariato pubblico/privato, siamo poi stati alla ST Microelectronics di Agrate Brianza e infine abbiamo chiuso la mattinata a Brugherio dove abbiamo incontrato rappresentanti del terzo settore. Siamo poi partiti in treno da Monza per raggiungere la stazione di Ceriano Laghetto - Groane, da lì Limbiate, Varedo, Desio, Cesano dove abbiamo cenato con i militanti locali e, in conclusione di tutta la giornata, un incontro pubblico a Seregno.

Fra tutte le foto della giornata ho scelto proprio un'immagine della Sala Gandini a Seregno gremita di persone.

Se la giornata di ieri è stata un successo è proprio merito loro: dei cittadini brianzoli, dei nostri iscritti, dei segretari di circolo che hanno saputo abbracciare con affetto Giorgio Gori, l'uomo e il candidato, condensando nei pochi momenti di ogni tappa tutti gli aspetti del proprio territorio.

A questi straordinari padroni di casa va un enorme grazie.

Ho scelto questa foto perché rappresenta il popolo del centro sinistra che ha scelto Gori come leader su cui puntare per la corsa al 39° piano di Palazzo Lombardia, un popolo capace di mobilitarsi e camminare insieme verso un obiettivo comune.