Altrove: la festa democratica di Monza

Quando leggo un libro inizio subito dai ringraziamenti.

Penso che quell’opera sia sicuramente ingegno dell’autore ma che senza magari anche solo il suggerimento di un amico non avrebbe potuto nascere quel risultato finale.

Così, dal momento che stasera inizia Altrove: la Festa Democratica di Monza vorrei partire subito da alcuni ringraziamenti.

Per cominciare grazie ad Enrico Panontin, uno dei primissimi con cui abbiamo pensato e sviluppato questa festa, pur nei mille impegni e spesso a distanza è riuscito ad imprimere molto di suo in questo progetto.

Poi tutta la Segreteria cittadina partendo da Shawn Guidi (impossibile farne a meno) e Giuseppe Bergamelli (vero “sherpa” e autore, insieme a Maurizio Montanari ed altri della Ri-Costituente delle idee in chiave locale), fino a Patrizia Marchesi Mariella Baldussi e Cherubina Bertola, sempre faro luminoso, anche a distanza. Qui però va tenuto uno spazio a sé per Patrizia Colombo: vero trait d’union fra il partito e la Cooperativa San Fruttuoso, vera madrina di Altrove.

Menzione speciale infine per due gruppo di persone: i volontari, ma soprattutto le volontarie della Cooperativa Giovani Democratici Monza e Villasanta - Spazio101.

A Davide Mantovani, Lorenzo Pedretti, Benjamin Eaglesham Vladislav Karaneuski Giorgia Mangone e tutti gli altri va il grande merito di aver sgobbato come pochi per allestire il tutto.

Ultimi, ma non ultimi, ringraziamento per così dire preventivo a tutte le volontarie e i volontari, militanti e non del Partito Democratico Monza e del Gruppo Consiliare Pd Monza che in questi giorni saranno in Viale Lombardia 210 per cucinare, servire, spillare birre e rendere questa festa veramente speciale. Sono loro la vera risorsa di questo Partito.

Ora per rendere Altrove la miglior festa democratica di sempre, mancate solo voi.

Vi aspettiamo da stasera alle 18 fino a domenica.

Noi ci abbiamo messo tutti noi stessi, ora tocca a voi non rendere invano questo sforzo.